legalizzazione

Legalizzazione della cannabis: tutte le notizie, gli aggiornamenti e gli studi relativi allo status legale in rapida evoluzione della pianta di cannabis in Israele e all'estero in Cannabis Magazine.

La legalizzazione rende legale la cannabis, ma esiste più di un modo per farlo. Diversi paesi hanno applicato diversi modelli di legalizzazione - dal modello liberale degli Stati Uniti e del Canada al modello conservatore dell'Uruguay.

In generale, 4 ha avuto finora modelli importanti nel mondo: Stati Uniti e Canada hanno scelto un modello di libero mercato, l'Uruguay ha seguito le farmacie sponsorizzate dallo stato, e Amsterdam e Barcellona hanno trovato una soluzione intermedia efficiente sotto forma di caffè o club di amici.

I primi paesi negli Stati Uniti ad autorizzare la legalizzazione in 2012 furono Washington e Colorado, che aprirono i loro primi negozi di cannabis su 2014. Da quando 8, più Stati negli Stati Uniti hanno approvato legalmente la cannabis, e tutti lo hanno fatto secondo il modello del mercato aperto in cui il governo rilascia licenze per vendere cannabis, in modo simile a quanto fatto con l'alcol.

La legalizzazione negli Stati Uniti ha creato centinaia di migliaia di nuovi posti di lavoro, portando centinaia di milioni di dollari in tasse ai paesi.

In contrasto con la sua immagine di capitale della cannabis europea, nei Paesi Bassi non esiste una legalizzazione ufficiale ma un "occhio cieco" da parte delle autorità. Le famose caffetterie hanno sempre dovuto fare affidamento sulla fornitura illegale di cannabis dal mercato nero, poiché un aumento di oltre 5 a persona è ancora proibito.

Il governo olandese sta attualmente valutando la possibilità di modificare il suo approccio al problema e sta ora sperimentando il rilascio di licenze iniziali a un numero limitato di allevatori per fornire legalmente la cannabis alla caffetteria. Questo è il primo passo verso una regolamentazione formale del mercato della cannabis per uso ricreativo nei Paesi Bassi, che ha operato in un'area legalmente grigia.

L'Uruguay è il primo paese a ratificare la Cannabis fino a 2013, ma è entrato in vigore solo su 2017. A differenza degli altri paesi che lo hanno fatto, in Uruguay il governo è in effetti quello che vende cannabis, che viene venduto solo nelle farmacie governative. Ai turisti è vietato l'acquisto di cannabis nel paese.

Torna a pulsante in alto