In Israeleכלכלה

Tasfir riferisce sul raccolto di cannabis in Uganda; Il governo: "Nessuna approvazione"

La filiale della Uganda della compagnia ha completato la prima raccolta di cannabis medica e intende commercializzarla in uno dei paesi europei e ha annunciato la piantagione di un ulteriore ettaro nel governo ugandese.

La società pubblica Taste, che opera per entrare nell'industria della cannabis, ha annunciato mercoledì di aver completato il suo primo raccolto di cannabis presso l'incubatore che ha aperto in Uganda.

La società ha anche annunciato che intende commercializzare i prodotti raccolti in uno dei paesi europei, e che dopo il raccolto, i suoi dipendenti hanno piantato ulteriori acri di cannabis nella fattoria.

Sacchetti di cannabis portati in Uganda
Un'immagine rilasciata dalla Compagnia di cannabis Tachar è imballata dopo il primo raccolto

In questo contesto, Tasfah è nelle sue dichiarazioni originali per porre fine alla raccolta di cannabis alla fine del primo trimestre di 2019, nonostante i rapporti secondo cui il comportamento in Uganda è apparentemente senza adeguate approvazioni.

D'altra parte, i funzionari governativi ugandesi hanno detto questa mattina alla Cannabis che le discussioni del governo sul permettere la crescita della cannabis medica in Uganda sono ancora in corso.

I giornalisti locali non sono in grado di capire come il progetto di crescita dell'azienda sia condotto senza un permesso ufficiale del Ministero della Salute, come richiesto dalla legge.

Il "permesso" accordatogli dall'ex Ministro della Sanità dell'Uganda e il fatto che l'attuale Ministro non approvi ciò non annulla il permesso in possesso della società locale con la quale opera.

Come sarà ricordato, l'attività di "Tachmura" in Uganda ha vinto Molti titoli, Anche qui nella rivista Cannabis, secondo cui i funzionari statali, compresi i ministri dell'agricoltura, della salute e varie autorità, negano che a qualsiasi azienda sia stata concessa la coltivazione di cannabis nel paese.

Fonti non ufficiali affermano che questo è il modo in cui le cose vengono fatte in Uganda, senza permessi e permessi adeguati fatti "sotto la superficie", secondo i giornalisti con cui abbiamo parlato stamattina.

La compagnia è guidata dall'ex capo della polizia Yohanan Danino, che non ha ancora affrontato il problema delle licenze. Il rapporto dell'inizio della crescita La società ha detto A gennaio 2019, sei mesi fa.

Dal suo picco in borsa l'anno scorso, le azioni della società sono crollate e finora non sono riuscite a risalire. A partire da ora, il valore della Società è di circa 200 milioni in borsa.


Multe di cannabis

(A partire da 1 in aprile 2019)

Basato su una figura rivelata dal ministro Erdan. La polizia si rifiuta di rivelare la figura ufficialeDettagli qui)

Torna a pulsante in alto