In Israeleחדשותlegaleרפואי

"Esperimento umano": la riforma della cannabis di Litzman potrebbe crollare all'Alta corte di giustizia

Ci si aspetta che il Ministero della Salute trovi difficile rispondere a due domande chiave presentate ieri dai giudici della Corte Suprema nella prima udienza di una petizione presentata dalla Medical Cannabis Association per fermare la riforma della farmacia di Litzman. "È un esperimento sugli umani", hanno affermato i firmatari. "Ai pazienti dovrebbe essere permesso di continuare con le procedure esistenti."

I tre giudici della Corte Suprema, guidati dal giudice Hanan Meltzer, hanno presentato ieri al ministero della salute le richieste che sarebbe stato difficile per i suoi dirigenti incontrarsi, forse fino al punto di fermare o almeno di cambiare la riforma della cannabis medica.

Richiamo quadro della riforma della cannabis medica, chiamata anche la riforma farmacia o "medicalizzazione", cercando di cannabis medica Unit Manager (Ik "r) Yuval paesaggio cambia la natura della fornitura e il trattamento di pazienti di cannabis di quanto non fosse il caso finora.

Quasi da solo paesaggistico elaborato nuove procedure che non sono basati su fornitori scientifici o di ricerca, in modo secondo gli esperti del settore, e queste portano al fatto che i pazienti devono interrompere il trattamento in realtà abituati, e partecipare contro la loro volontà manna "esperimento" primo del suo genere al mondo.

L ' "esperimento condotto sui pazienti come parte della natura del nuovo trattamento della riforma argomento (" Libro Verde "), è stato uno dei principali argomenti del procuratore Mary Brainin e il procuratore Jasmine orientale, che rappresenta petizione Cannabis Medical Foundation, guidata da Dana Barone.

Pertanto, ad esempio, i firmatari hanno affermato che nell'ambito della riforma è stato stabilito che il trattamento con la cannabis si sarebbe basato interamente su un componente della piantaTHC), Ignorando centinaia di diversi componenti della pianta che influenzano la natura del trattamento. Un altro argomento chiave è la decisione di ridurre le dosi unilateralmente e di definire diversi tipi di cannabis e diversi stadi di trattamento per ciascuna malattia sulla base di uno studio di I cannabinoidi Fornisce supporto sintetico e senza backup professionale.

Queste affermazioni, e molti altri, tra cui una grave carenza di cannabis nelle farmacie e fallimenti burocratici che ha portato a questi pazienti non ricevono rifornimenti e ferito gravemente infatti, gettati da un avvocato del Ministero della Salute si è rappresentati da avvocato Ron Rosenberg accusa.

Durante l'udienza, i tre giudici, Hanan Meltzer, Neal Hendel e Noam Solberg, preferirono concentrarsi sui problemi presentati dai pazienti e ignorarono le argomentazioni legali di Rosenberg sul ritardo nel presentare la petizione.

Anche il giudice Meltzer ha commentato il ministero della Sanità, tra cui lo stesso Llandseft, che era presente in aula che era vietato condurre esperimenti su esseri umani e che occorre prestare attenzione. "La regola numero uno è innocua", ha spiegato, e ha chiesto a Landschaft, "Che cosa farai con i pazienti che saranno danneggiati dal nuovo trattamento? Chi non è interessato al nuovo trattamento? Cosa succederebbe se 30 sottoponesse mille petizioni? "

I presenti nella sala potevano vedere che la giuria conosceva bene l'argomento, dal momento che era la stessa squadra che aveva tentato un caso prima di 2013, quando Landschaft cercò invano di trasferire il ramo della cannabis medica alla società privata Sarel.

I giudici hanno chiesto di concentrarsi su due questioni principali: una è una soluzione all'uso dei pesticidi, che il Ministero della salute è stato incaricato di presentare entro tre settimane su come intendono consentire ai pazienti di consumare cannabis biologica senza pesticidi.

La seconda questione, la petizione sostanziale, è la questione di quello che sarà su pazienti cannabis medica che si sono abituati alle condizioni di regolazione della corrente, loro soddisfatto, e costretto insegnamento del Ministero della Salute e molte volte anche contro la loro volontà, spostare nel trattamento di diversi tipi di cannabis rispetto a quelli utilizzati in precedenza.

Questo cambio di trattamento, descritto dagli avvocati Brainin e Mizrahi come "sperimentazione umana", è proibito. Sostengono che il Ministero della Salute dovrebbe completare la riforma, basarla sulla scienza e sulla ricerca, e solo allora, dopo aver provato e lavorato, offrire ai pazienti la possibilità di un nuovo trattamento, e anche allora - non come un dovere.

"Ai pazienti dovrebbe essere permesso di continuare sul percorso in cui sono stati coinvolti per un decennio", hanno affermato gli avvocati. "L'autonomia dell'individuo è scegliere se aderire a questa nuova cosa, che è dal nulla, che non è completamente sicuro. L'autonomia dell'individuo non può essere abolita. Qualsiasi spesa derivante dal bilanciamento può rendere la vita del paziente un po 'più eccitante. Esiste già una sentenza del tribunale secondo la quale è vietato rimuovere una persona da un equilibrio, è inumana, è una sperimentazione clinica negli esseri umani e mette in pericolo la vita.

Ma il Ministero della Salute, che ha sostenuto in udienza che avrebbe posto fine al trasferimento dei pazienti all'7 entro pochi mesi, potrebbe trovare difficile rispondere a questi due argomenti come richiesto dai giudici.

Innanzitutto, non esiste una definizione di crescita organica della cannabis senza pesticidi e inoltre tale crescita organica è contraria ad altre procedure stabilite nella riforma, non consente la garanzia della qualità ed è praticamente impossibile.

Anche il Ministero della Salute troverà difficile fornire una risposta adeguata al giudice e spiegare perché stanno cambiando la natura del trattamento medico di decine di migliaia di pazienti senza una solida base scientifica.

Quindi certamente probabilmente già alla prossima udienza, o anche prima del deposito delle risposte scritte delle parti al tribunale (a 20.6), Euro giudici di fermarsi immediatamente e definiranno riforma che il Ministero della Salute per permettere ai pazienti di cannabis medica di rimanere formato di distribuzione di corrente, piuttosto che attraverso le farmacie.


Multe di cannabis

(A partire da 1 in aprile 2019)

Basato su una figura rivelata dal ministro Erdan. La polizia si rifiuta di rivelare la figura ufficialeDettagli qui)

Torna a pulsante in alto