In Israeleחדשות

"Pericoloso da usare": pesticidi vietati trovati nella cannabis medica

Ai cannabis è richiesto di coltivare la cannabis da soli, a causa di pesticidi pericolosi e proibiti che sarebbero stati trovati nella cannabis medica in Israele. "Senza valore medico", "forte sospetto fallo di gioco" e pericolo di vita "sono solo alcune delle gravi accuse della petizione presentata alla High Court di questa settimana che richiedono un arresto immediato per la distribuzione di cannabis e consentire a un paziente di crescere le piante in casa.

La salmonella della cannabis? Mentre il paese era rumoroso con materiali trovati in cornflakes, muffe e pericolosi pesticidi sono stati trovati in fiori di cannabis forniti a pazienti autorizzati dal Ministero della Salute. I risultati, che sono ora esposti per la prima volta e confermati Uno studio che abbiamo pubblicato su 2013 In cui è stato trovato che il 70% dei pesticidi ha raggiunto la cannabis medica Le affermazioni dei pazienti in Israele Sulla qualità di un farmaco povero, un test di laboratorio di 3 Cannabis è stato scoperto da 8 Compagnie di cannabis mediche israeliane.

"Stop alla fornitura di cannabis - consentire la crescita interna"

I test, che sono stati condotti nell'ambito di una petizione da presentare alla High Court of Justice questa settimana per consentire alla cannabis medica paziente di coltivare cannabis in casa, hanno trovato molti tipi di pesticidi che, secondo gli esperti Non permesso, Uno dei quali supera 2400 consentito. Una delle sostanze elencate, paclobutrazol (Paclobutrazol) Non consentito in agricoltura, Secondo la petizione.

A seguito dei risultati, l'avvocato Yaniv Peretz e l'avvocato Eitan Kabrian ora richiedono una prescrizione, Fermare la fornitura di cannabis medica ai pazienti Finché i risultati non saranno chiariti. Richiedono anche un'ispezione a sorpresa di tutte le fattorie di cannabis medica il prima possibile. "Qualsiasi uso di pesticidi sulla pianta di cannabis nella presente situazione è un reato contro il Plant Protection Act", avvertono. "Chissà quanti pazienti malati di cancro hanno inalato i pesticidi nei loro polmoni?"

Uso anormale di pesticidi - cannabis medica
Elenco delle deviazioni nei livelli di residui di pesticidi nella cannabis medica

"I fiori di cannabis testati non soddisfano i parametri di qualità e valore medico e possono rappresentare un pericolo a causa dei residui di pesticidi", afferma la petizione Noam ChachnovskyUn esperto israeliano di cannabis e la persona che ha fatto i test su richiesta degli avvocati. Secondo lui, "la coltivazione domestica può essere una soluzione a questo problema controllando le condizioni di crescita ed evitando i pesticidi".

"Attentato criminale - Minaccia di vita"

Il secondo esperto che attesta la petizione, dott Tuvia Jacoby, Ancora più penetranti. Anche se S "NHRD", dice la percentuale di residui di pesticidi deviazioni enorme, dice Jacoby, pesticidi e veleni esperto che è stato fino al capo dello scorso anno Hhrbolog USDA negli 30 anni, cannabis medica l'uso dei pesticidi è Assolutamente proibito Indipendentemente dalla quantità.

Dati errati sui cannabinoidi
Cannabinoidi errati: una differenza di decine di percento tra i risultati dichiarati e quelli del test

"Cannabis conteneva residui di fino a 2,400 ciò che è accettabile in prodotti agricoli è consumato," dice, sottolineando che in questo caso il pericolo raddoppiato dal contrasto cannabis agricole alimentari consumati dal fumo, è pericoloso, che non viene filtrato attraverso il fegato e perché crea l'effetto del calore aumenta la tossicità. "I pesticidi trovati nella breccia sono tossici per gli animali e gli esseri umani. Il loro desiderio di consumare cannabis è un rischio reale e tangibile e può causare danni ai pazienti ".

Ma dall'esame dell'esperto non meno grave è che il Ministero della Salute non ha mai condotto un test di qualità per identificare le sostanze proibite e non guida affatto le compagnie di cannabis su come e con quali sostanze sono permesse o non usare. Inoltre, la petizione afferma che anche Nella nuova riforma Che è stato recentemente approvato dal governo, non ha linee guida per l'uso di pesticidi nella coltivazione della cannabis.

"Si tratta di un reato penale, con tutto ciò che comporta", afferma il Dr. Jacoby ha sottolineato che la mancanza di vigilanza su l'uso di pesticidi da parte dei coltivatori di cannabis medica è una "beffa al danno", in modo da evitare che i pazienti da esposizione Nessun tossine pericolose a rischiare la vita "Ha detto.

Dati bassi di THC e problemi di imballaggio

A parte l'eccezione nell'uso dei pesticidi, i test di laboratorio hanno rilevato che la percentuale di ingredienti attivi nella cannabis medica dichiarata dalle aziende è molto lontana dai dati effettivamente rilevati in tutte le aziende esaminate. Così, ad esempio, si sostiene che il valore di una delle aziende, che viene presentato sul sito web della società come avere 3% THC, Contenuto nel totale 3.2% THC - una differenza di 87% dichiarata.

Inoltre, è emerso che le società non presentavano i dati dei cannabinoidi, i componenti attivi THC, CBD, CBN sull'imballaggio - anche in contrasto con le istruzioni del Ministero della Salute.

Salute delle borse mediche di cannabis
Esame della confezione di cannabis medica: nessuna delle aziende esaminate ha soddisfatto lo standard

La petizione afferma inoltre che le società si discostano anche da altre istruzioni di produzione relative alla natura e alla forma del confezionamento di cannabis. Questi coltivatori, come dichiarato nel documento, "continuano a fornire cannabis medica in imballaggi non standard", cioè non possono essere chiusi o non sigillati. Una società allega persino la propria confezione di cannabis medica a un sostituto del tabacco di una società privata, al contrario di procedure apparenti. "Questo è sprezzante delle istruzioni del Ministero della Salute che richiedono il fumo pulito di cannabis", afferma la petizione.

"La cannabis mi ha fatto male"

I risultati sono stati sollevati da test condotti nell'ambito di una petizione presentata alla High Court of Justice questa settimana da avvocati come Brian e Peretz, esperti di diritto penale, R ', Un paziente di Crohn che era stato precedentemente autorizzato a coltivare cannabis. Vedi, goduto nel corso degli anni che hanno sollevato licenza di cannabis prodotta in un ambiente chiuso, protetto e in condizioni ottimali, fornitura rimasto deluso che doveva ricevere aziende cannabis medica autorizzate improvvisamente dopo che nel 2013 Ministero della Salute ha deciso di revocare le licenze di decine di pazienti a casa tumorali.

"La cannabis può avere C'rfoai 'mi ha fatto sentire male", ha detto in un'intervista, e ora ci tiene a sottolineare che lui stesso giudica nelle competizioni di cannabis, tra cui il famoso Cannabis Cup, in modo che conosce una cosa o due di cannabis di alta qualità. "Mi ha causato mal di testa e vertigini - fenomeni che non avevo mai conosciuto prima, quando mi ero licenziato. È solo dopo le prove che capisco perché è successo. "

Risultati dei test di laboratorio in cannabis medica
Risultati dei test di laboratorio: muffa e aspetto generale, da medi a poveri

Quello stesso anno, contattò il ministero della Sanità e avvertì dei suoi timori, ma fu ignorato, portandolo ad avviare il processo legale. Per dimostrare al ministero della salute che la cannabis si era procurato una licenza più sicura e migliore per uso medico, R. chiese ai suoi avvocati di esaminare campioni che avevano ricevuto diversi pazienti.

"Solo che consente l'auto-coltivazione di cannabis farà in modo che i pazienti che hanno bisogno di cura droga cannabis di alta qualità 100%, stabile, privo di insetti e malattie delle piante, di dimensioni opportune condizioni e senza pesticidi", dice. "È impossibile raggiungere la stabilità nella coltivazione di un coltivatore esterno ed è impossibile non utilizzare i pesticidi".

"Come in Canada"

All'inizio di questa settimana è stato riferito che il governo canadese Approvato finale Che in pochi giorni (24.8) annullerà, in conformità con un ordine della Corte Suprema nel paese, il divieto imposto in 2014 ai pazienti di coltivare cannabis nella loro casa. "I risultati possono spiegare i sintomi di eruzioni cutanee, mal di testa e altri rapporti che sono stati ascoltati dai pazienti dopo aver usato la loro cannabis medica", dice l'avvocato Peretz. "In Canada ha permesso al paziente di crescere fino alle piante 89. Non c'è alcuna ragione per cui Israele non dovrebbe permetterlo. "

L'avvocato Peretz ha anche affermato che l'annullamento delle licenze in 2013 è stato effettuato senza alcuna giustificazione o base costituzionale. "La situazione attuale solleva una seria preoccupazione per i reati su vasta scala, come si evince dai due pareri", conclude. "C'è una reale preoccupazione che, per aumentare le colture e la produzione, gli agricoltori utilizzino presumibilmente sostanze illegali".

Avvocati Yaniv Peretz e Eitan Kabrian
Avvocati Yaniv Peretz ed Eitan Cabrian: "In Canada, a un paziente è permesso crescere fino alle piante di cannabis 89 nella sua casa - questo garantisce un prodotto più sano e più sicuro"

Negli ultimi mesi, gli avvocati di R. hanno presentato al Ministero della Salute e al Direttore, YKR Yuval Landstafft, i risultati insoliti e hanno richiesto un'urgente ispezione urgente per tutte le società. Landshft, a sua volta, non fu mosso dai risultati e chiese solo di essere rispedito a lui, Questa volta a colori e non in bianco e nero. "Non ero convinto che ci fosse spazio per approvare l'auto-crescita della Cannabis", ha aggiunto, riferendosi alla richiesta originale di restituire la licenza del tumore al paziente. Anche Landstaff non ha spiegato perché il ministero della salute non presenti società di cannabis con linee guida chiare o restrizioni sulle quantità di pesticidi nel raccolto e sul perché l'unità di cannabis medica non esegua i test di qualità richiesti.

Sulla scia dei risultati, gli avvocati chiedono di fermare la fornitura di cannabis medica ai pazienti, ed è possibile che una causa legale collettiva venga presentata al Ministero della Salute contro il danno potenziale causato dal mancato controllo dell'uso dei pesticidi nell'industria della cannabis medica.

La questione dell'uso improprio dei pesticidi è recentemente entrata in prima pagina in Colorado, dove La prima causa è stata archiviata nella storia Per l'uso di pesticidi nella cannabis medica. recentemente Anche nel forum Cannabis Dove uno dei surfisti ha affermato di aver lavorato per un'azienda israeliana e lì ha usato indubbiamente pesticidi.

Come spiegato Qui in un articolo popolare sul sito L'unico modo Garantire la cannabis "medical" davvero - cioè, la cannabis biologica completamente e senza pesticidi - deve essere coltivata in un luogo completamente chiuso, impermeabile ai parassiti, staccata dal terreno e in condizioni precise. Allo stesso tempo, va notato che al di là di questo metodo di crescita, il prezzo aumenterà di decine e centinaia di percento. In breve, è impossibile dirlo, l'unica soluzione è la legalizzazione.

*** Aggiornamento: Le compagnie di cannabis reagiscono ai risultati

Vedi di più:
Riforma della cannabis in Israele? Non presto
In questo modo, distingueremo tra cannabis qualitativa e '
Il Ministero della Salute non ha condotto uno studio sulla cannabis


Multe di cannabis

(A partire da 1 in aprile 2019)

Basato su una figura rivelata dal ministro Erdan. La polizia si rifiuta di rivelare la figura ufficialeDettagli qui)

Torna a pulsante in alto