Salute e ricercaCannabis Medical

Medical Marijuana - Una revisione delle ultime ricerche

Rassegna di tutti i recenti studi sull'efficacia della cannabis medica nel trattamento di varie malattie e problemi di salute.

Traduzione: Manny Drebner

Benefici medici della cannabis

Cannabis nell'antica Cina
Cannabis nell'antica Cina

Pipistrello di marijuana 7,000 anni

Sin dagli albori della storia, sono state utilizzate tutte le parti della pianta di cannabis. I gambi sono stati utilizzati per il panno e la corda, le parti della pianta diversa come materiale di combustione, impianto di estrazione è stato utilizzato come olio applicato localmente ed assunto per via orale e gli archeologi hanno anche scoperto che l'eruzione di cannabis femminile (noto anche come "marijuana") ci sono medicinali specialità proprietà e viene servita in passato - come oggi - anche la medicina.

Gli archeologi che hanno scavato nel nord della Cina hanno trovato vestiti avvolti in una tela fatta di cannabis e tutta una serie di droghe a base di cannabis. Gli archeologi hanno datato le loro scoperte all'ottavo millennio aC e hanno stimato che la pianta era usata principalmente per la medicina e talvolta anche per stabilizzare l'umore e la calma della nobiltà. Negli scavi in ​​Asia centrale in 2008, è stata scoperta una tomba (anno Ben 2,700) sciamano (Un ecclesiastico). Dopo che gli archeologi e gli scienziati hanno analizzato i materiali trovati nella tomba, hanno concluso che "Lo sciamano usa la marijuana per scopi culturali, medici e rituali".

La cultura moderna accetta (e talvolta incoraggia) il consumo di cannabis, nonostante e nonostante le restrizioni e i divieti. Ancora oggi, cannabis e marijuana vengono utilizzati a scopi culturali, industriali, medici e sociali, nonostante le proibitive restrizioni imposte da molti governi.

In questo modo possiamo vedere i soldati Fumare marijuana in Vietnam, Un poliziotto fuma una canna, Candidati per il Parlamento Accendono le articolazioni in pubblico, Un presidente americano che ha ammesso di fumare erba ("ma non ha preso i polmoni") e un altro presidente, Un piccolo stalen ...

Il valore terapeutico della cannabis è stato dimostrato in molti studi diversi. Le ultime e più recenti versioni, cercheremo di rivedere qui.

Discipline disciplinate

Il disaccordo tra gli scienziati circa l'efficacia della cannabis è ben noto - il dibattito è tra i ricercatori indipendenti e studiosi che considerano la cannabis una vera benedizione per l'umanità e un balsamo per gran parte di guai. Dall'altra parte dello spartiacque sono ricercatori che ricevono gli stipendi da parte dei governi e considerano la cannabis una causa droga pericolosa non più danni.

Infatti, oltre 20,000 pubblicato studi e articoli sulla cannabis nella letteratura scientifica, e la maggior parte di essi mostrano chiaramente i benefici della pianta di canapa Uso industriale E i vantaggiI cannabinoidi Uso medico Circa un terzo di questi studi è stato pubblicato negli ultimi tre anni. articoli 2,700 e le conclusioni della ricerca sono stati pubblicati in 2009, articoli 1,950 2010 pubblicati in e circa 2,100 pubblicato nel 2011.

L'interesse dei ricercatori in questo settore è il risultato della possibilità di regolamentazione e controlloSistema endocannabinoide. Le conclusioni a sostegno della stragrande maggioranza degli studi si scontrano con la percezione dei governi circa l'incriminazione dei consumatori di Cannabis.

Cannabis: un problema di salute

Studi di esempio

The Cannabis Plant Research Center presso l'Università della CaliforniaCMCR) Ha condotto un gran numero di studi sull'efficacia della cannabis. In 2010, il Centro ha pubblicato i risultati clinici di una serie di studi con controllo placebo (Il controllo è stato condotto dalla FDA). I ricercatori hanno concluso che il trattamento con la marijuana medica deve essere trattata "prima linea" nel trattare con neuropatia gravi malattie mediche e di altri come il cancro, il diabete, la sclerosi multipla, l'AIDS, la pressione alta, infezioni e malattie causate da infezioni e altro ancora.

Quattro studi hanno valutato l'efficacia del consumo di cannabis per via inalatoria (fumo / evaporazione) in rilievo del dolore neuropatico e in particolare il dolore neuropatico correlato a malattie come l'AIDS, cancro, Diabete e lesioniLa colonna vertebrale. Ciascuno degli studi ha chiaramente dimostrato che la cannabis riduce il dolore e la sofferenza per i pazienti in modo più coerente e con successo rispetto ai farmaci "regolari" venduti nelle farmacie.

Un altro studio si è occupato degli effetti del fumo di marijuana sui pazienti Sclerosi multipla. I risultati dello studio afferma chiaramente: "consumato cannabis fumo ha un maggiore beneficio terapeutico nel trattamento di spasticità nei pazienti con più dolore da sclerosi" e "benefici medicinali della cannabis medica in pazienti con SM, assolutamente superiore rispetto al placebo."

In 2010, i ricercatori olandesi hanno esaminato l'efficacia dei cannabinoidi. I ricercatori hanno scoperto che dall'anno di 2005 sono stati condotti Studi clinici controllati con 37 Con molti fattori di sicurezza e controlli.

In 2008 Hanno pubblicato Università canadesi McGill (Montreal) e University of British Columbia (Vancouver) 23 risultati di studi clinici e otto osservazioni di ricerca di assunzione orale di cannabis nel suo stato naturale o nello stato di estratto di olio di cannabis. Gli studi e le osservazioni condotte tra il 1966 a 2007. Riassumendo i risultati ha dichiarato: "Non ha trovato un più alto tasso di effetti collaterali associati con l'uso di cannabinoidi mediche".

Una piccola parte delle migliaia di pubblicazioni e risultati di ricerca può essere trovata nella seguente lista tratta dal sito Web NORML:

Leggi di più: Cannabis Medical - Tutto quello che volevi sapere e non osare chiedere.

È tempo di parlare della cannabis in grado di salvarti la vita

fonte


Multe di cannabis

(A partire da 1 in aprile 2019)

Basato su una figura rivelata dal ministro Erdan. La polizia si rifiuta di rivelare la figura ufficialeDettagli qui)

Torna a pulsante in alto