In Israeleחדשותlegaleרפואי

Class action: le aziende di cannabis si comportano come un cartello e non contrassegnano i prodotti

Le aziende di cannabis si comportano come un cartello, sfruttando la debolezza dei clienti e non contrassegnando correttamente i prodotti in modo che non sappiano cosa contengono.

Un reclamo di azione di classe di NIS X milioni è stato presentato contro le società attive di cannabis 685 in Israele, principalmente quelle già impegnate nella coltivazione e produzione, ovvero fattorie e / o fabbriche.

L'attore, Ben Lavi, chiede che le società gli paghino NIS 15,585, come ogni altro paziente 44,000, per un importo complessivo di oltre mezzo miliardo di NIS.

L'attore sostiene che le società che producono cannabis medica in Israele non divulgano informazioni importanti sui componenti del prodotto, il che è apparentemente contrario alla normale pratica in campo farmaceutico.

"I principi attivi nei prodotti a base di cannabis sono contrassegnati da medie percentuali o dati generici piuttosto che dalle concentrazioni esatte di sostanze", afferma la petizione.

Secondo Lavi, uno studente di legge e paziente di cannabis medica per circa 9 anni, "A causa della cattiva marcatura, i pazienti sono costretti ad acquistare" sacchetti a sorpresa "perché è impossibile capire quali siano le concentrazioni di farmaci".

Afferma inoltre che "le società operano come un" cartello di cannabis sottoposto a un regolamento sotto il groviglio della regolamentazione ", e quindi chiede un risarcimento" per chiunque il cui rispondente abbia fornito prodotti a base di cannabis le cui concentrazioni di ingredienti attivi non sono stati accuratamente etichettati come farmaceutici ".

La causa afferma la nuova categoria di cultivar di cannabis terapeutica, da "Il libro verde"Inventato da Yuval Landschaft, il manager di The IMCA, secondo il quale i gruppi di prodotti a base di cannabis sono ordinati in base alle percentuali THC eCBD In spazi piuttosto ampi.

Dice che questo divario nella percentuale di ingredienti attivi porta i pazienti a non sapere se il prodotto che hanno ricevuto contiene il range superiore del gap o il suo range inferiore. Questo divario nel campo di applicazione può ovviamente avere anche effetti piuttosto diversi sul consumatore.

Secondo l'attore, "È chiaro che la classificazione dei prodotti per categorie generiche non risolve i produttori dal contrassegnare accuratamente la concentrazione di materiali sull'imballaggio". Ad esempio, presenta un pacchetto di un farmaco chiamato "Tramadex" usato per trattare il dolore e afferma che "ogni compressa contiene 100 mg di ingrediente attivo, che è lo standard nell'industria farmaceutica".

La querelante, d'altra parte, presenta due confezioni di cannabis medica di due diverse varietà (AK-47 e PK) di Better, confezionate da Panaxia. Secondo lui, "una cattiva marcatura porta i pazienti a non sapere se il prodotto PK contiene 0% CBD e 16% THC o 2% CBD e 24% THC".

La confezione di prodotti a base di cannabis presenta una gamma troppo ampia di ingredienti attivi
La confezione dei prodotti a base di cannabis mostra una gamma troppo ampia di ingredienti attivi (foto della causa)

Questa scoperta, ha affermato, "ha portato le licenze dei consumatori di cannabis a diventare una sorta di" clienti non vedenti ", in parte perché la loro capacità di conoscere la concentrazione della sostanza attiva nei prodotti è limitata". Ad esempio, mostra una fotografia della confezione di cannabis prodotta all'estero con i dati esatti degli ingredienti attivi:

Imballaggio da prodotti di cannabis all'estero etichettati correttamente con la quantità esatta di ingredienti attivi
Imballaggio da prodotti di cannabis all'estero etichettati correttamente con la quantità esatta di ingredienti attivi

"Gli intervistati sembrano sentirsi liberi di fornire prodotti in cattive condizioni a causa delle stesse disabilità dei consumatori e del fatto che la necessità medica di continuare il trattamento non consente loro di smettere di consumare il prodotto come atto di protesta", ha scritto.

Va notato che l'attore non ha citato in giudizio il Ministero della Salute o The IMCA, ma solo le società "Breath of Life" (BOL), Pharmucan, IMC (focus sulle erbe), Arbusto (arbusto di reliquia), Kan 10, Kanduk (Intercure), Better (Kan) Prodotti farmaceutici), natura straordinaria (Kanamedic), panacea e basalto.

"Panaxia" ha commentato che "la società rispetta le uniche linee guida per la cannabis medica del Ministero della Salute e in conformità con lo standard GMP-IMC".

La società Breath of Life ha dichiarato che studierà la causa e la tratterà di conseguenza.

Nessun commento è stato ricevuto dalle altre società.


Multe di cannabis

(A partire da 1 in aprile 2019)

Basato su una figura rivelata dal ministro Erdan. La polizia si rifiuta di rivelare la figura ufficialeDettagli qui)

Torna a pulsante in alto